Capelli grassi, cosa fare?

Sulla radice dei capelli e quindi sul cuoio capelluto, proprio come accade alla pelle del viso, si può verificare una produzione eccessiva di sebo, che rende i nostri capelli grassi e lucidi.

É quindi importante normalizzare l'eccessiva secrezione sebacea restituendo vitalità e lucentezza ai capelli grassi, in modo che restino puliti il più a lungo possibile. Kérastase ha condotto una ricerca mirata, scoprendo come la genetica spiegherebbe solo il 20% dei disequilibri del cuoio capelluto, mentre l’80%* sarebbe legato a fattori contingenti interni ed esterni, come gli agenti atmosferici inquinanti.

Per molte donne gli squilibri del cuoio capelluto, come forfora, capelli eccessivamente grassi con iperproduzione di sebo, sensazione di prurito, caduta dei capelli, rappresentano un tema delicato. Eppure si tratta di problematiche molto comuni e diffuse, che possono essere trattate con ottimi risultati utilizzando prodotti specifici. Per questo Kérastase ha inaugurato una nuova era dei trattamenti professionali per i capelli e cuoio capelluto, che prevede l’utilizzo di prodotti avanzati, altamente specifici per capelli grassi definitivamente puliti ma al tempo stesso nutriti, per avere una cute purificata, correggere i disequilibri capillari e mantenere le lunghezze idratate.

La nuova frontiera per il cuoio capelluto è un rituel unico nel suo genere e si articola in un percorso di bellezza modulato in 3 step: purificare, applicare prodotti specifici e contrastare i disequilibri capillari in modo duraturo. Un rimedio sempre utile ed efficace è la buona detersione: lo shampoo Bain Divalent di Kérastase ha un’azione riequilibrante per capelli con radici grasse e lunghezze sensibilizzate e fini, lenisce il cuoio capelluto per effetto di un agente rinfrescante e lo purifica grazie alla presenza di acido salicilico, attivo noto per le sue proprietà esfolianti.
Un modo semplice per sublimare le chiome grasse e avere capelli sempre morbidi e brillanti!.

 

*Report S. al 2010. Environment and diseases risks. Science magazine..